Blog

6 novembre 2017

Bimbi Sicuri in Auto

Quando si viaggia in auto con i bambini è importante garantire loro la massima sicurezza. Forse non tutti sanno che il 40% degli incidenti che li coinvolgono si verifica durante percorsi inferiori ai 3 km, proprio mentre sono in braccio ai genitori (fonte ACI 2014). Per questo è importante conoscere la legge che impone misure specifiche fino ai 12 anni di età e i 150 centimetri di altezza. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha finora individuato cinque tipologie di protezione sempre obbligatorie su tutte le autovetture, salvo rare eccezioni (es. i taxi e le auto d’epoca). Per i genitori più temerari, esiste un seggiolino che consente di viaggiare in moto con i bimbi che abbiano compiuto i 5 anni di età e siano dotati di tutte le protezioni. In ogni caso, è sempre meglio il trasporto su quattro ruote, con tutti gli accorgimenti necessari. Vediamoli insieme.

Da 0 a 6 mesi – Peso inferiore ai 10 kg – Gruppo 0

È previsto l’obbligo della navicella che fa viaggiare i neonati sdraiati. Va posizionata sui sedili posteriori in maniera perpendicolare alla strada e fissata con le cinture posteriori. In alternativa, si può optare per i seggiolini adattabili i-Size, validi fino ai 4 anni, che richiedono l’utilizzo del sistema Isofix, riducendo la possibilità di installazione errata rispetto a quelli fissati con la cintura di sicurezza.

Da 0 a 15 mesi – Peso inferiore ai 13 kg – Gruppo 0+

L’ovetto garantisce una protezione maggiore a testa e gambe. Va installato nel senso contrario a quello di marcia e si può mettere anche sul sedile anteriore, dopo aver disinserito l’airbag passeggero.
Da 9 mesi a 5 anni – Peso tra i 9 kg e i 18 kg – Gruppo 0+/1 

Si passa al seggiolino da fissare sui sedili posteriori con la cintura di sicurezza. Se si tratta di un seggiolino omologato i-Size, con sistema Isofix, che classifica i seggiolini in base all’altezza, il bambino ha una migliore protezione della testa e del collo.
Dai 4 ai 6 anni – Peso fra i 15 e i 25 kg – Gruppo 2

È il momento del rialzo con braccioli e un piccolo schienale, importante per poter posizionare la cintura di sicurezza in modo corretto. Tra i seggiolini i-Size esistono modelli dotati di una cintura antiribaltamento, posta dietro la testa del bimbo, da agganciare a un ulteriore punto di ancoraggio (chiamato Top Tether) che si trova sui sedili posteriori delle vetture più recenti.
Dai 6 ai 12 anni – Tra i 22 e i 36 kg – Gruppo 3

Il rialzo rimane, ma senza braccioli. A partire da gennaio 2017, solo per i nuovi modelli in vendita, lo schienale è diventato obbligatorio anche per i bambini fino a 125 cm.

FONTE: Allianz

, , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Questo sito fa uso di cookie tecnici e analitici per una tua migliore esperienza di navigazione. Accettando esplicitamente l'utilizzo dei cookie, confermi di accettare la nostra policy di uso dei cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi